snow blindness

Cecità da neve 101: sintomi, cause e domande frequenti

Lo snowboard è divertente, proprio come qualsiasi altro tipo di sport sulla neve. Beh, in effetti è super divertente finché non ci facciamo male.

Tuttavia, la cecità da neve, ovvero gli occhi bruciati dal sole, è qualcosa che vogliamo evitare durante il nostro viaggio.

Mi chiamo Lorena e sono un’istruttrice di snowboard certificata. In questo articolo parleremo della cecità da neve e, soprattutto, di come evitarla.

Cos’è la cecità da neve?

Secondo MedicineNet, la cecità da neve si riferisce a un’ustione della cornea causata dai raggi ultravioletti B. Il termine medico per la cecità da neve è cheratite da radiazioni o fotocheratite, “foto” significa luce e “cheratite” significa infiammazione della cornea.

Alcuni dei miei amici snowboarder userebbero il termine “Occhi bruciati dal sole” per descriverlo.

Quando sei circondato da un ambiente pieno di neve, è molto probabile che tu abbia la cecità da neve se non sai come proteggerti. Semplicemente perché il nevaio rifletterà la luce del sole.

La neve può riflettere oltre l’80% dei raggi UV, secondo allaboutvision.com. Inoltre, quando andiamo per lo snowboard, cioè le montagne, di solito si trovano ad altitudini più elevate e quindi i raggi UV del sole sono più forti.

Le cause della cecità da neve

Se sei ancora confuso su cosa sia la cecità da neve, ecco una semplice formula per aiutarti a capirlo meglio:

UV del sole + riflesso della neve + forti raggi UV in alte montagne – occhiali adeguati = cecità da neve

La cecità da neve può verificarsi anche quando non c’è neve, purché siano presenti mezzi altamente riflettenti ai raggi UV come acqua, sabbia bianca o fonti UV dirette, come lampade solari e cabine abbronzanti. Quindi assicurati di proteggere bene i tuoi occhi in tutte le condizioni.

Tieni presente che la cecità da neve può verificarsi anche quando NON c’è il sole!

Uno dei miei amici è andato a fare snowboard in una giornata nuvolosa ma luminosa, quel giorno ha dimenticato la sua lente di colore chiaro e pensava che la lente della sua maschera fosse troppo scura per quel tempo. Quindi ha fatto snowboard senza indossare occhiali, senza occhiali da sole, senza occhiali, stava benissimo durante lo snowboard.

Subito dopo la sua corsa, ma poi i suoi occhi hanno iniziato a sentirsi grintosi e dolorosi verso mezzanotte. Tale situazione è esistita fino al giorno successivo, quindi è andato a visitare un medico e gli è stato detto che soffriva di cecità da neve.

Pertanto, si prega di fare molta attenzione a non aver nemmeno bisogno di vedere il sole per essere accecati dalla neve, deve solo essere abbastanza luminoso e avere abbastanza sorgente UV nell’ambiente.

Sintomi tipici della cecità da neve

Proprio come avere gli occhi bruciati dal sole, i sintomi della cecità da neve includono, a titolo esemplificativo, dolore, lacrimazione, gonfiore, mal di testa, sensazione di grinta, aloni intorno alle luci, visione offuscata, visione doppia e cambiamento di colore temporaneo o perdita della vista.

Persone diverse possono soffrire di sintomi diversi. Come istruttore di snowboard, incontravo diversi amici e studenti che soffrivano di cecità da neve, alcuni di loro avevano occhi molto secchi e doloranti mentre altri avevano mal di testa e lacrimazione.

Uno dei miei amici ha sofferto due volte di cecità da neve, la prima volta che ha preso la cecità da neve subito dopo un lungo viaggio in auto in una giornata luminosa senza indossare un paio di occhiali da sole, i suoi occhi si sentivano granulosi, asciutti e in quel momento vedeva aloni.

La seconda volta che stava facendo snowboard in una giornata di sole, indossando occhiali da sole senza protezione dai raggi UV per un periodo di tempo molto lungo, quella volta aveva gli occhi dolorosi e secchi oltre al mal di testa. Entrambe le volte i medici gli hanno detto che soffriva di cecità da neve, quindi assicurati di trattare bene i tuoi occhi finché ti senti a disagio!

Suggerimenti: fai molta attenzione perché questi sintomi potrebbero non comparire fino a 6-12 ore dopo l’esposizione ai raggi UV, il che significa che quando ti rendi conto di notare sintomi di cecità da neve, sei già stato al sole troppo a lungo.

Ricorda: più a lungo sei esposto ai raggi UV, peggiori sarebbero i tuoi occhi.

La cecità da neve è permanente o temporanea?

Nella maggior parte dei casi, la cecità da neve è temporanea, le persone che soffrono di cecità da neve potrebbero riprendersi dopo aver riposato gli occhi e aver ricevuto cure adeguate.

Tuttavia, raramente, la perdita della vista potrebbe essere permanente se gli occhi di un paziente sono stati esposti alla luce riflessa per troppo tempo e portare alla retinopatia solare.

Quanto tempo ci vuole perché la cecità da neve scompaia?

La durata del recupero dipende da quanto tempo i tuoi occhi sono stati esposti alle fonti UV, più a lungo sei stato esposto al sole, più tempo impiegano i sintomi a scomparire. Bene, anche la forza dei raggi UV è importante.

Tuttavia, la maggior parte delle volte potrebbe richiedere 24-48 ore perché il sintomo scompaia e ci vuole un giro da 5 a 7 giorni per un pieno recupero con un buon trattamento. Tuttavia, come accennato, in casi molto estremi, il danno potrebbe essere permanente.

Trattamento per la cecità da neve

Ora che sappiamo che la cecità da neve è di solito temporanea, quindi la maggior parte dei trattamenti si concentra sull’alleviare le sensazioni spiacevoli. Di seguito sono riportati alcuni trattamenti che potresti prendere in considerazione (Fonte: Medscape):

  • Togliti immediatamente le lenti a contatto e smetti di indossarle fino a quando non ti sarai completamente ripreso. Lascia riposare gli occhi per qualche giorno in più, anche se quei sintomi scompaiono.
  • Resta in casa e indossa occhiali da sole con protezione UV, continua a idratare gli occhi con lacrime artificiali per alleviare il dolore e il disagio. È abbastanza spesso usare colliri anti-infiammatori non steroidei (FANS) per ridurre l’infiammazione e il dolore agli occhi. Evita di usare colliri troppo spessi che potrebbero portare anche a una visione offuscata.
  • Puoi anche prendere pillole antidolorifiche per alleviare il dolore, ma assicurati di non eccedere con le dosi e di non essere allergico anche a quelle medicine.
  • Potrebbe essere d’aiuto anche mettere impacchi freddi o semplicemente degli assorbenti freddi sugli occhi chiusi.
  • Assicurati di non stropicciarti gli occhi.
  • Vai immediatamente da un medico se i sintomi persistono per più di 24-48 ore o se peggiorano dopo un giorno.

Come prevenire la cecità da neve?

È super facile!

Tutto quello che devi fare è: andare a cercare un paio di occhiali da sole o occhiali da neve che possano bloccare il 99% o più dei raggi UV quando fai snowboard e sci.

Chi di voi sceglie di pedalare in montagna? Assicurati di indossare occhiali da sole con una protezione UV adeguata durante la guida. E per gli sciatori e gli snowboarder, indossa sempre una buona maschera da neve.

Nel frattempo, al giorno d’oggi c’è sempre più il casco da saldatura per lo snowboard, assicurati solo che quello che prendi possa bloccare anche il 99% dei raggi UV.

Se ne prendi uno di colore più chiaro, assicurati di poter inserire comodamente un paio di occhiali da sole all’interno.

Quando vai a sciare o fare snowboard, porta sempre con te una lente di ricambio con una tonalità di colore diversa, una combinazione di opzioni di colore più scuro e più chiaro può garantire che i tuoi occhi siano ben protetti e comodi in tutte le condizioni atmosferiche.

In caso di incidente, ad esempio, gli occhiali si rompono e devi aspettare i soccorsi, oppure devi davvero spostarti in un luogo sicuro di giorno.

Assicurati di coprire bene gli occhi con un tessuto scuro ma trasparente entro il tempo luminoso, oppure crea una Slick Inuit Shade, una tradizionale maschera da neve indossata dall’Alaska e dall’Artico canadese in passato.

Leggi anche:

Parole finali

Quindi questo è tutto per quello che posso pensare della cecità da neve fino ad ora. Il più delle volte non è niente di troppo serio o permanente.

Tuttavia, potrebbe essere molto fastidioso poiché non puoi andare a sciare o fare snowboard se soffri di cecità da neve e non puoi nemmeno guardare la TV o usare il computer perché i tuoi occhi hanno bisogno di riposare.

Assicurati di essere intelligente e di indossare occhiali adeguati per proteggerti.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *