jump snowboard

Come saltare su uno snowboard (le basi + 3 passaggi)

I big air sono trucchi fantastici che molti snowboarder sognano. È il più vicino al volo che molti di noi avranno mai, e non c’è niente come saltare o librarsi sulla neve.

Tuttavia, non tutti i rider arriveranno al livello avanzato in cui possono bombardare i grandi kicker nel parco o volare via dalle scogliere senza un secondo.

Non importa quali siano le tue capacità attualmente o dove vuoi che finiscano, quasi tutti vogliono imparare a saltare. Da una piccola aria a una manovra gigante, le basi del salto sono simili.

Mi chiamo Lorena, sono un’istruttrice di snowboard certificata. In questo articolo, analizzerò come saltare su uno snowboard osservando i passaggi uno per uno.

Le basi

Prima di imparare a saltare su uno snowboard, devi conoscere le basi. Molto probabilmente non salterai il primo giorno, ma ci sono alcuni che ci arrivano abbastanza velocemente.

Durante la tua prima stagione di guida, dovresti essere abbastanza a tuo agio per tentare i salti.

Innanzitutto, devi sapere come mantenere il controllo mentre giri, rallenti e ti fermi. Una volta selezionate queste caselle, puoi imparare a saltare.

Vuoi sempre essere al sicuro quando fai snowboard. Quando prendi il volo, vuoi essere più cauto perché lasciare il terreno amplifica il pericolo. Indossare sempre un casco in caso di brutta caduta.

Inoltre, assicurati che l’area di atterraggio del tuo salto sia libera da altre persone o ostacoli che potrebbero influenzare la tua discesa.

Come saltare su uno snowboard

Passaggio 1: impara l’Ollie

Il primo passo per imparare a saltare su uno snowboard è fare proprio questo: saltare.

Tuttavia, prima di tentare un salto ad alta velocità in discesa, dovresti iniziare saltando in aria stando fermo. Questo è chiamato un ollie. Per farlo, segui questi passaggi:

  1. Allaccia la tua tavola su una sezione piatta della montagna. L’area di base o la cinghia in punti nella parte superiore di un ascensore sono ottimi per questo.
  2. Stai dritto e metti il ​​peso in modo uniforme su entrambe le gambe
  3. Piega le ginocchia e i fianchi
  4. Salta in aria spingendo i piedi e imbarcati nel terreno
  5. Alza le ginocchia in aria
  6. Torna a terra

I passaggi precedenti ti porteranno a un salto di base che ti darà una buona sensazione per il pop e la spinta di cui avrai bisogno quando esci da un salto più grande. Ti darà anche un’idea di com’è atterrare.

Esercitati con gli ollie ogni volta che ne hai la possibilità. È un modo semplice ed efficace per imparare la tecnica di salto di base.

Step 2: Inizia in piccolo al parco o in montagna

Una volta che hai preso confidenza con l’ollie, è il momento di avventurarti nel parco o in un altro punto della montagna che ha un bel saltino su cui esercitarsi.

Consiglierei il park perché i salti per principianti sono progettati per avere un decollo e un atterraggio perfetti che ti permetteranno di completare facilmente un salto.

Anche le caratteristiche naturali sono ottime per l’apprendimento. Assicurati solo di sceglierne uno piccolo e con un bel atterraggio.

Segui questi passaggi per iniziare il tuo primo salto nel parco o in un’altra posizione sulla montagna:

  1. Vuoi assicurarti di avere un approccio abbastanza lungo da ottenere la velocità adeguata per superare il salto. Questo non dovrà essere molto per un piccolo salto, ma arrivare a breve è un male.
  2. Inizia il tuo approccio puntando la tavola in discesa direttamente verso il salto. Limita i controlli di velocità in modo da mantenere una velocità sufficiente.
  3. Rimani in equilibrio uniforme sulla tavola con una posizione neutra in modo che le ginocchia e le anche siano leggermente piegate. Non piegarti troppo, perché potresti cadere in avanti o indietro in aria.
  4. Quando ti avvicini alla parte superiore del salto, usa la stessa tecnica di salto nell’ollie per ottenere un po’ di pop extra.
  5. Ora sei in volo. Divertirsi!
  6. Quando torni giù, assorbi l’impatto con le ginocchia e i fianchi. Tieni le braccia larghe per un equilibrio extra. Cerca di atterrare piatto in modo da non prendere un vantaggio.

Non devi saltare dal bordo del salto quando stai solo imparando, specialmente sui piccoli salti al parco. Questi salti sono progettati per decollare e atterrare facilmente con il minimo sforzo.

Cioè, poiché hai abbastanza velocità. Il pop ti darà un po’ d’aria in più e dovrebbe venire in modo naturale, ma non forzarlo se stai lottando con questo.

Passaggio 3: progredisci lentamente ma poi vai alla grande

Una volta che ti senti a tuo agio con salti più piccoli, puoi iniziare a passare a funzionalità più grandi. Prenditi il ​​tuo tempo. Assicurati di atterrare sui tuoi piccoli salti ogni singola volta prima di andare alla grande.

Una volta che ti senti bene, prova i salti medi nel parco. Se li padroneggi, puoi iniziare ad affrontare grandi arie. Le fai solo quando ti senti pronto.

Ho visto molti rider provare le grandi caratteristiche del park prima di essere abbastanza abili e finisce sempre male. Un infortunio può mettere fine alla tua stagione e persino alla tua vita. Non vale la pena rischiare. Progredisci lentamente con i tuoi salti.

Leggi anche:

Parole finali

Saltare può sembrare abbastanza naturale una volta che ci hai preso la mano. Assicurati di iniziare in piccolo e prenditi il ​​​​tuo tempo prima di uscire da qualcosa di troppo grande.

Una volta che impari a saltare in linea retta, puoi iniziare a fare acrobazie mentre sei in aria.

Come per tutte le altre abilità, conosci i tuoi limiti, concentrati su una buona tecnica e sarai sicuro di migliorare.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *