Come trovare la migliore impostazione della posizione dello snowboard (consigli e guide)

Come trovare la migliore impostazione della posizione dello snowboard (consigli e guide)

Trovare la migliore posizione sullo snowboard può aiutarti a diventare un rider migliore. Ognuno ha una preferenza leggermente diversa e vari attributi fisici che entrano in gioco quando si sceglie una configurazione. Conoscere le tue preferenze ti aiuterà a evidenziare le tendenze naturali del tuo corpo.

Sono un istruttore di snowboard che ha visto quasi tutti i tipi di rider che puoi immaginare. Ho aiutato i miei studenti a scoprire la loro configurazione di posizione ideale e so come aiutare anche gli altri a trovarla.

In questo post, ti mostrerò come trovare la migliore configurazione della posizione dello snowboard. Non tutti vorranno o avranno bisogno della stessa posizione, ma capire cosa è meglio per te può ripagare per migliorare le tue abilità e abilità sulla neve.

È ora di mettere i piedi sulla tavola e iniziare.

Considerazioni iniziali

Se sei un principiante, potrebbe volerci del tempo per capire quale configurazione di posizione è ideale. Non è sempre una cosa semplice o diretta, e anche piccoli cambiamenti possono avere un impatto su come ti senti o ti esibisci sulla tua tavola.

Con le abilità di livello principiante, potresti scoprire che la tua configurazione cambia man mano che impari a guidare meglio e dovrai aggiustare le cose. Anche se hai più esperienza, potresti voler cambiare una particolare tavola a tuo piacimento.

Indipendentemente dal tuo livello, è fondamentale comporre la configurazione ideale della posizione. Aiuterà sia in termini di comfort che di prestazioni. Seguendo i suggerimenti menzionati qui o ottenendo qualche consiglio da un tecnico dello snowboard, è abbastanza facile da capire.

I diversi elementi dell’impostazione della posizione

Ci sono diversi elementi in gioco quando si tratta di trovare la migliore configurazione della posizione dello snowboard. Ti mostrerò tutti di seguito e alcuni suggerimenti per capire come prenderli in considerazione quando componi la tua posizione.

Il primo passo per ottenere una posizione ideale è conoscere il tuo piede dominante. Questo è il piede che più naturalmente vuoi avere nella parte anteriore, o in discesa, della tua tavola. Il piede sinistro dominante (in avanti) è chiamato normale e il piede destro dominante (in avanti) è chiamato goofy.

La maggior parte delle persone ha una naturale tendenza al modo in cui pedala e quale piede sarà in avanti. Alcune persone possono guidare in entrambi i modi più o meno allo stesso modo, ma è raro. Lo capirai il tuo primo giorno di guida.

Larghezza

La larghezza è un altro elemento critico per determinare la posizione ideale sullo snowboard. Questo si riferisce alla distanza ideale tra i tuoi due piedi quando sei in piedi sulla tavola. I tuoi attacchi saranno montati alla larghezza che scegli.

La larghezza è molto importante quando si tratta di mantenere un buon equilibrio e controllo della tavola. In genere, si desidera una posizione leggermente più ampia della larghezza delle spalle. Troppo largo e può essere difficile girare, troppo stretto e inizierai a perdere un po’ di controllo.

Determinare la tua larghezza ideale può essere difficile per i principianti. Questo perché la larghezza viene spesso modificata in base al tuo stile di guida preferito e potresti non saperlo ancora.

I rider di freeride e powder amano posizioni più larghe e i rider di freestyle spesso preferiscono un setup più stretto. Quasi ogni ciclista esperto avrà una larghezza ideale che desidera nella configurazione della posizione.

È meglio iniziare con una larghezza relativamente media e sperimentare da lì. Puoi regolare la larghezza facendo scorrere gli attacchi dentro o fuori dai fori di montaggio per creare una distanza maggiore o minore tra ciascun piede.

angoli

Oltre alla distanza tra i tuoi due attacchi, devi anche considerare a quale angolo hai impostato gli attacchi. Quasi tutti i rider avranno un angolo del piede anteriore puntato più verso il naso della tavola con il piede posteriore ad un angolo più vicino a quello neutro.

Questo angolo ti aiuta a mantenere il controllo in curva ed è naturale. Se pratichi altri sport da tavola come lo skateboard o il surf, guarda i tuoi piedi e noterai che il piede anteriore sarà più inclinato.

Gli angoli di posizione possono essere modificati rapidamente allentando le viti di montaggio di una tavola e ruotando gli attacchi agli angoli desiderati. Ciò rende facile giocare se non conosci ancora i tuoi angoli preferiti.

L’angolazione migliore dipende dallo stile di guida che ti piace fare. Se sei un freerider o ti piace andare veloce, probabilmente vorrai un forte angolo anteriore di oltre 20 gradi. Ciò ti consente di rimanere impegnato e attivo a velocità più elevate.

Se ami il freestyle e vuoi stare spesso nel terreno del park, avrai un angolo più neutro, forse anche una posizione leggermente a piedi d’anatra. Ciò ti consente di guidare efficacemente in switch, decollare e atterrare facilmente in entrambe le direzioni.

battuta d’arresto

La battuta d’arresto è un’altra considerazione di posizione con cui puoi giocare per la configurazione ideale. Questo si riferisce a quanto avanti o indietro hai montato la tua posizione rispetto al centro della tavola.

Zero battuta d’arresto significa che sei completamente centrato sulla scacchiera. Questo è un bene per i principianti e per i park rider che vogliono essere in grado di guidare facilmente in switch. È una configurazione molto equilibrata. Questa configurazione centrata è facile da controllare e rende una tavola abbastanza versatile.

Livelli maggiori di battuta d’arresto sono spesso usati per il freeride, il backcountry e le situazioni in polvere. Spostando il baricentro più indietro sulla tavola, puoi ottenere più portanza e galleggiare fuori dalla tavola quando le condizioni sono profonde o più tecniche.

Se sei un pilota inesperto, ti suggerirei di mantenere la tua battuta d’arresto relativamente centrata. Una volta sviluppato uno stile di guida preferito, puoi modificarlo da lì come parte del tuo processo per impostare tutto.

Mettere tutto insieme

I fattori sopra menzionati sono i componenti principali per capire la migliore configurazione della posizione dello snowboard. Non esiste una posizione esatta che funzioni meglio per tutti, e probabilmente ci vorrà un po’ di sperimentazione per trovare quella che meglio si adatta alle tue capacità e al tuo stile di guida.

Fortunatamente, è abbastanza facile apportare piccole modifiche alla tua posizione, anche quando sei in montagna. La maggior parte dei resort dispone di supporti per attrezzi che ti permetteranno di modificare la larghezza o l’angolo al volo.

Man mano che migliori le tue abilità, potresti scoprire che ti piace una posizione specifica impostata per un particolare stile di guida. Ho una tavola da powder con una larghezza stretta e una grande battuta d’arresto e una tavola da freestyle con un setup quasi completamente centrato.

I cambiamenti nella tua posizione possono svolgere un ruolo significativo nel controllo della tua tavola in determinate situazioni sulla neve. Questi possono essere cambiamenti sottili, ma fanno la differenza. Se non ti piace come va la tavola, è possibile fare un piccolo aggiustamento e fare in modo che le cose si comportino nel modo giusto.

Pensieri finali

Vale la pena dedicare del tempo per capire la migliore configurazione della posizione dello snowboard. Potremmo parlare in centimetri con tutti i fattori sopra menzionati, ma quei piccoli cambiamenti possono fare una grande differenza.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *