Estruso vs sinterizzato (pro e contro)

Estruso vs sinterizzato (pro e contro)

Alcuni aspetti di uno snowboard sono facili da capire. Prendi le diverse forme e dimensioni delle tavole, per esempio. Altri elementi non sono così comunemente discussi o conosciuti, come la base di uno snowboard.

Ho praticato lo snowboard per la maggior parte della mia vita e sono un fanatico completo di questo sport. Conosco come sono costruiti, gli elementi costruttivi utilizzati e le differenze tra modelli e stili.

Questo post metterà in evidenza le basi dello snowboard. Ti mostrerò la differenza tra i due principali tipi di basi: estruse e sinterizzate.

Facciamo un salto.

L’importanza di una base da snowboard

La base di uno snowboard è un aspetto cruciale delle sue prestazioni sulla neve. Questo è il punto di contatto principale tra la tavola e la neve. Qui è dove avviene la performance, e se hai una base di scarsa qualità, avrai un’esperienza minore in montagna.

Che tu abbia una base sinterizzata o estrusa non importa tanto quanto bene la mantieni. Vuoi assicurarti che la tua base sia adeguatamente cerata e non danneggiata per darti le migliori prestazioni.

Cos’è una base estrusa?

Iniziamo esaminando come viene realizzata una base estrusa. I pellet di plastica in polietilene vengono riscaldati fino a quando non si sciolgono e quindi vengono distribuiti su tutto il fondo del pannello. Una volta che questo materiale si asciuga, forma la base della tavola.

Il processo di fusione fa funzionare una base estrusa quasi come un singolo pezzo di plastica sul fondo della tavola. Questo tipo di base è noto per non essere così poroso e come base sinterizzata. Ciò significa che non sempre trattengono anche la cera.

Vantaggi della base estrusa

Le basi estruse sono un po’ più comuni perché sono più facili da realizzare. Richiedono anche meno manutenzione. Questo perché lo strato di plastica fuso è molto resistente e affidabile.

Non dovrai preoccuparti molto della manutenzione pesante e della manutenzione su uno snowboard con base estrusa. Questo li rende una buona opzione per i principianti o per chiunque non guidi così tante volte in una stagione.

Le basi estruse sono anche più economiche da realizzare rispetto ai pannelli sinterizzati, il che è un altro ovvio vantaggio per qualsiasi boarder con un budget limitato.

Svantaggi della base estrusa

Le basi estruse sono più lente delle basi sinterizzate. Ciò significa che non sarai in grado di raggiungere velocità altrettanto elevate con una base estrusa. Se sei un principiante, questo potrebbe non importare molto, ma per i ciclisti esperti, è un grosso problema.

Le basi estruse contengono anche meno cera rispetto ai pannelli sinterizzati, il che li rende anche più lenti. Anche queste basi non sono altrettanto resistenti a graffi e abrasioni, ma sono abbastanza facili da riparare da soli.

Cos’è una base sinterizzata?

Anche le basi sinterizzate sono realizzate in pellet di plastica in polietilene. Ma invece di fondere la plastica, la base viene realizzata usando la pressione per comprimere la plastica in uno strato che percorre la lunghezza della tavola.

La natura dell’uso della pressione invece del calore per far aderire la plastica rende la base più porosa. Ciò consente di trattenere più cera e di aumentare la resistenza all’abrasione.

Vantaggi della base sinterizzata

I ciclisti più esperti preferiscono una base sinterizzata. Sono costruiti per fornire un’esperienza ad alte prestazioni. Una base sinterizzata è anche più veloce di una base estrusa e la differenza può essere abbastanza evidente per un ciclista altamente qualificato.

Le basi sinterizzate possono anche essere più resistenti e durevoli se ben curate. Con la giusta quantità di cera e senza danni eccessivi, una tavola sinterizzata ti durerà a lungo.

Svantaggi della base sinterizzata

Anche se le basi sinterizzate sono preferite dalla maggior parte dei ciclisti, presentano ancora alcuni svantaggi. Per uno, saranno più costosi di una base estrusa. Questo perché il processo di produzione è più coinvolto.

Le basi sinterizzate richiedono anche più manutenzione di un pannello estruso. Dovrai cerare questo tipo di base più spesso per assicurarti che fornisca prestazioni di alto livello. Questo può essere difficile se non sai come sciolinare una tavola da solo.

FAQ

Ecco alcune risposte rapide ad alcune domande comuni relative alle basi da snowboard.

Come fai a sapere se è una base sinterizzata o estrusa?

Il modo più semplice per distinguere tra una base sinterizzata ed estrusa è da come si sentono al tatto. Le basi estruse sembreranno più scivolose quando ci passi le dita. Le basi sinterizzate si sentiranno secche e non scivolose.

Cos’è una base per snowboard estrusa?

Una base estrusa viene realizzata fondendo una forma di plastica chiamata polietilene e quindi premendo il materiale fuso sulla base dello snowboard. Queste basi sono di solito un po’ più lente e non trattengono la cera come le basi sinterizzate. Sono facili da mantenere.

Cosa significa snowboard sinterizzato?

Le basi sinterizzate vengono create frantumando la plastica (polietilene) invece di fonderle. Le basi sinterizzate sono più veloci e più costose e sono preferite dalla maggior parte degli snowboarder. Richiedono anche più lavoro per la manutenzione.

Quanto spesso dovresti sciolinare uno snowboard con base estrusa?

Di solito sciolino una base estrusa dopo cinque giorni di utilizzo. Se sembra rallentare, potresti volerlo incerare ogni 3 volte. La cera può durare più a lungo, ma se vuoi il massimo delle prestazioni dalla tua tavola, è una buona regola.

Pensieri finali

Indipendentemente dalla base che hai sul tuo snowboard, ricorda sempre che una corretta sciolina della tua tavola è essenziale per prestazioni di qualità. Sia le basi sinterizzate che quelle estruse richiedono ancora la cera e i modelli sinterizzati ne richiederanno di più perché sono porosi.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *