Recensione dell’assistente di volo Burton: la mia opinione personale (anno)

Questa è la mia recensione dello snowboard Burton Flight Attendant.

Faccio snowboard da decenni e negli ultimi dieci anni ho lavorato come istruttore certificato. Ho esperienza con molti marchi e modelli di tavole differenti e so come giudicare accuratamente le loro prestazioni.

La Flight Attendant è una tavola divertente da guidare che sfiora il confine tra gli stili all-mountain e freeride. È un’opzione competente che funzionerà bene in varie situazioni ma manca di una caratteristica eccezionale in una particolare direzione.

In questo post, darò uno sguardo approfondito alle caratteristiche e alla costruzione della tavola, insieme ad alcune caratteristiche aggiuntive per mostrarti i lati positivi e negativi di questo modello Burton.

Andiamo dopo.

Panoramica dell’assistente di volo Burton

L’assistente di volo è un altro modello relativamente popolare nella gamma Burton. È un’opzione decente per i rider principianti e intermedi che cercano una tavola all-mountain con caratteristiche freeride di alta qualità.

Un flex medio-rigido la rende appena oltre il regno di una tavola per principianti facile da maneggiare, ma la aiuta a eccellere in situazioni più tecniche dove sono necessari più potenza e controllo. Questa tavola può funzionare per i principianti con una certa esperienza che vogliono spingersi oltre i propri limiti.

L’assistente di volo si guida bene in polvere e in condizioni più ripide, grazie a una doppia forma direzionale che ti dà molto controllo senza compromettere la stabilità. Non ha le vere capacità gemelle, quindi non eccelle affatto nel parco terreno.

Il camber direzionale si adatta anche al freeride e al terreno tecnico. Questo design del profilo utilizza il rocker sotto il naso per mantenere la tavola galleggiante e divertente nella neve più profonda con camber sotto i piedi per darti una buona stabilità e potenza.

Nel complesso, è una tavola bilanciata che fa un lavoro decente nell’essere una tavola all-mountain. Ottieni una solida versatilità in termini di roaming dal lato anteriore a quello posteriore della montagna. Puoi navigare su battipista, pendii e neve fresca tutto lo stesso giorno.

Non mi piace l’assistente di volo perché non spicca in alcun modo particolare. È una tavola generalista che colpisce un mercato target specifico dal quale la maggior parte degli snowboarder cerca di uscire rapidamente.

Il consiglio è capace; Non mi spingerei al punto di consigliarlo a un pilota più avanzato che desidera un’opzione top di gamma. È relativamente conveniente rispetto ad alcune alternative simili di Burton, e questo è un vantaggio decisivo.

Se sei un rider di livello intermedio alla ricerca di una tavola da freeride entry-level, questo potrebbe essere il tuo biglietto. Per altri scopi, l’assistente di volo manca il bersaglio non concentrandosi su un particolare terreno o prestazione.

Non è un cattivo snowboard, in ogni caso. È solo che non penso che sia un granché. Offre un buon rapporto qualità-prezzo e puoi aspettarti una costruzione di qualità e un servizio clienti con qualsiasi offerta di Burton.

Recensione dettagliata

La Burton Flight Attendant è una tavola generalista di livello intermedio che colma il divario tra gli stili all-mountain e freeride. Non è proprio adatto ai principianti e non offre prestazioni di livello avanzato.

Prestazione

Offerto come snowboard all-mountain con la capacità di gestire terreni freeride più impegnativi, l’assistente di volo è competente in molte aree della montagna. Ti aiuterà in una varietà di situazioni. Potrebbe non aiutarti a eccellere in nessuno di essi.

Mi piace come la tavola si comporta in polvere e su terreni più ripidi che è un po’ meno che ideale. Queste sono le caratteristiche che vuoi da qualsiasi tavola da freeride, e la miscela di camber e rocker nel profilo aiuta a far sì che ciò accada.

Anche la forma twin direzionale è piacevole e aiuta ad aggiungere versatilità, insieme a un po’ di flusso freestyle che ti consente di guidare in switch se lo desideri. Non credo che la tavola si maneggia molto bene in park a causa della sua rigidità, ma puoi facilmente lanciare scogliere e altre caratteristiche naturali.

Gira rapidamente ed efficacemente mentre ti dà abbastanza potenza per tagliare e intagliare la neve cruda. La tavola rimane abbastanza stabile a velocità più elevate e sperimenterai solo un po’ di chiacchiere se accendi i postbruciatori e raggiungi l’alta velocità.

Finora, questa recensione delle prestazioni si orienta verso gli aspetti positivi del consiglio e cosa può fare. Può darti un po’ di tutto, il che è l’ideale per un ciclista di livello intermedio che sta ancora perfezionando alcuni aspetti delle proprie abilità.

Non può farti superare la difficoltà dalla guida di livello intermedio a quella avanzata. La scheda semplicemente non offre abbastanza attenzione su ogni singolo aspetto delle prestazioni. Va bene praticamente tutto. Non è eccezionale per nessun fattore.

Costruzione

Come con quasi tutte le tavole Burton, la Flight Attendant presenta una struttura solida su cui puoi fare affidamento. Puoi aspettarti che la tavola regga bene sotto un uso intenso e presenta alcuni elementi di design eccezionali pensati per aiutarti in montagna.

Ho già menzionato il profilo del camber direzionale, ma voglio toccarlo di nuovo perché aggiunge versatilità e prestazioni su tutta la linea. Il rocker nella punta aiuta la tavola a galleggiare e il camber sotto i piedi genera potenza e pop.

La forma twin direzionale utilizza una punta e una coda affusolate, limitando lo spessore nella parte anteriore e posteriore della tavola, che mantiene il peso basso e consente di gestire la tavola con facilità. In breve, questo riduce il peso.

La tavola è dotata di un Super Fly II Core. Questo pesa circa 700 grammi per mantenere il cuore dell’assistente di volo leggero ma super resistente. Ottieni un sacco di flessibilità per consentire velocità e manovrabilità ma abbastanza forza per rimanere stabile e in controllo.

Intorno al nucleo ci sono due strati laminati che offrono un sacco di flessibilità e risposta, legando allo stesso tempo la forza su tutta la tavola. Uno strato di fibra di vetro Triax ti dà una risposta rapida, mentre una dorsale in carbonio I-Beam limita il peso e fa risaltare la tavola.

Caratteristiche aggiuntive

L’assistente di volo ha una manciata di funzioni aggiuntive che ne aumentano la durata e le prestazioni. Burton è noto per offrire la tecnologia e l’innovazione più recenti nei suoi design.

Una soletta WFO sinterizzata è super resistente e offre un punto di contatto solido e affidabile contro la neve. Viene fornito con una miscela di cera unica fuori dalla fabbrica che scorre in ogni angolo della costruzione sinterizzata per scivolare e scivolare.

Un’altra caratteristica interessante è la tecnologia Infinite Ride, un’offerta standard sulla maggior parte delle tavole Burton di fascia alta. Questa tecnologia mira ad aumentare la durata della tavola nel lungo periodo e aiutarla a non deformarsi o consumarsi. Penso che sia una caratteristica pratica e utile.

La tavola è inoltre dotata del sistema di attacco Channel Mounting, che ti consente di regolare i tuoi attacchi in modo rapido ed efficace. Questo sistema è eccellente se ti piace apportare modifiche minori o maggiori per adattarsi alle condizioni e al terreno.

Burton incorpora anche la resina epossidica Super Sap nella costruzione dell’assistente di volo e in molti dei suoi modelli. Il risultato è un materiale a base vegetale che tiene insieme il pannello ed è molto più ecologico dei normali epossidici a base di olio.

Valore

Uno dei vantaggi più significativi dell’assistente di volo è il suo valore. Otterrai una tavola che offrirà prestazioni a tutto tondo a un prezzo accessibile. Non è una scheda economica, ma è tutt’altro che la più costosa. Quella via di mezzo ha il suo posto.

Se stai cercando esattamente ciò che questa tavola ha da offrire: una prestazione di livello intermedio che ti offre sia caratteristiche all-mountain che freestyle, il valore aumenta ulteriormente. Questo è il mercato di riferimento per l’assistente di volo.

Non è un top performer in nessuna area, e sebbene penso che sia un ovvio svantaggio in termini di prestazioni, non si traduce nello stesso risultato negativo quando si guarda al valore. Ottieni quello per cui paghi e questa tavola è in mezzo alla strada tutt’intorno.

Anche se non mi piace l’assistente di volo tanto quanto le altre tavole Burton che si rivolgono a rider esperti, quelle costano molto di più. Se vuoi una tavola all-mountain conveniente, decente e ben costruita, il valore è evidente.

Le alternative

Se l’assistente di volo non ti sembra proprio la tavola che fa per te, o se desideri un’opzione più focalizzata sui principianti o sui piloti avanzati, dai un’occhiata a queste opzioni consigliate.

1. Burton Custom Flying V

La Flying V è una delle migliori tavole all-mountain di Burton. Questo è un modello popolare tra i motociclisti più esperti perché offre prestazioni elevate e un controllo efficace in varie situazioni.

È aggressivo quando si tratta di potenza e flessibilità, quindi vorrai assicurarti di avere il livello di abilità per gestirlo. Ma con una doppia forma e un profilo reattivo, sarai in grado di gestire tutto dal profondo polvere al parco.

Questa ha anche il sistema di montaggio Channel, quindi puoi cambiare facilmente gli attacchi da un’altra tavola Burton se ce l’hai.

2. Assassino di Salomone

Il Salomon Assassin è una buona opzione all-mountain per i principianti. Ha un flex più morbido e un design più tollerante che ti permetterà di esplorare nuove aree della montagna senza essere una tavola troppo da gestire.

Ottieni il vantaggio di una doppia forma direzionale, la stessa del Flight Attendant, e un profilo Rock Out Camber che aiuta a generare potenza ma ti consente comunque di rimanere in cima alla neve più profonda. Questa è come una tavola da freeride dietetica che consiglio se vuoi esplorare lo stile.

3. Lib Tech Dynamiss

Per una tavola all-mountain specifica per donna che ti offre prestazioni e versatilità di alto livello, dai un’occhiata alla Lib Tech Dynamiss. Questa è un’altra delle mie tavole preferite ed è una buona opzione per i rider che amano fare un po’ di tutto.

È dotato di uno shape direzionale che ti terrà compagnia nella neve fresca e ti permetterà di carvare rapidamente sui battipista. Un profilo di camber C3 utilizza un leggero rocker sotto i piedi con camber su punta e coda per darti potenza e pop extra.

Il mio verdetto

Il Burton Flight Attendant è un buon snowboard. Non è solo un grande. Non consiglierei la tavola a meno che tu non sia un rider intermedio che desidera una tavola all-mountain che possa aiutarti a migliorare le tue abilità di freeride.

È una tavola ben costruita e con un buon rapporto qualità-prezzo, ma non è uno dei miei modelli Burton preferiti perché non ha un solido focus sulle prestazioni.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *