Recensione di Capita Black Snowboard of Death: pro e contro (anno)

Questa è la mia recensione del Capitan Black Snowboard of Death.

Sono uno snowboarder esperto che ha lavorato come istruttore certificato nel sistema canadese negli ultimi dieci anni. Ho anni di esperienza nel provare diverse schede e so come giudicare accuratamente le loro prestazioni, il loro valore e altri tratti essenziali.

Il Black Snowboard of Death è uno snowboard all-mountain dolce che ti offre una performance leggermente aggressiva ma comunque molto versatile. È un’opzione divertente per i rider esperti che vogliono la possibilità di fare freeride senza essere limitati a un singolo stile.

In questo post, mi tufferò in una recensione completa di questo snowboard per darti la mia opinione su come si comporta in montagna. Elencherò alcuni dei miei aspetti preferiti e ti farò conoscere eventuali aspetti negativi.

Andiamo dopo.

Capita Black Snowboard of Death Panoramica

La Capita Black Snowboard of Death è un’efficace tavola all-mountain che ti offre alti livelli di versatilità e la capacità di affrontare quasi tutte le condizioni che ti si presentano in montagna.

Se il nome non lo ha già rivelato, questa è una tavola piuttosto aggressiva che è più adatta a rider di livello intermedio e avanzato che sanno cosa stanno facendo in montagna e vogliono un’opzione che possa tenere il passo.

Un flex direzionale e un flex medio-rigido ti offrono capacità di fascia alta che rimarranno reattive e attive in un’ampia gamma di condizioni. Questo aiuta anche la tavola a raggiungere l’efficacia del freeride senza essere limitata alle situazioni fuori pista.

Penso che Capita abbia fatto un ottimo lavoro con la costruzione di questo modello. È molto ben costruito e progettato per darti prestazioni affidabili ed è abbastanza resistente da sopportare un duro colpo senza preoccuparti di danni o prestazioni limitate.

La forma direzionale consente alla tavola di raggiungere rapidamente le velocità massime senza vibrazioni o oscillazioni. Puoi usare il Black Snowboard of Death per bombardare i pendii o tagliare il crud, e ti farà anche superare qualsiasi cosa nel mezzo.

Non credo che questa sia una tavola da freestyle molto efficace, anche se ci si può divertire un po’ nell’halfpipe grazie ai suoi alti livelli di risposta e al flex rigido. Ma non è così giocoso come piacerà alla maggior parte dei topi del parco.

La tavola è un ripper, questo è certo, e questa soddisferà le esigenze anche dei rider di livello esperto che desiderano la versatilità all-mountain. Mi piace come si comporta in quasi tutte le situazioni tranne che nel parco terreno, e penso che piacerà anche a te.

Anche se ottiene la mia approvazione nella maggior parte delle aree, non penso che questa sia un’opzione di alto valore. Ha un prezzo davvero alto e, sebbene sia all’altezza del suo costo in termini di ciò che può fare in montagna, penso che ci siano opzioni più convenienti là fuori.

Tuttavia, se stai cercando un’opzione all-mountain potente e aggressiva, la Black Snowboard of Death è costruita per conquistare la montagna e sarà all’altezza degli standard più elevati anche sulla neve.

Recensione dettagliata

Questa tavola è aggressiva per natura, pur offrendoti versatilità all-mountain. È più adatto per i ciclisti di livello intermedio e avanzato che vogliono esplorare ogni centimetro della montagna e ottenere prestazioni elevate in tutto.

Prestazione

Il Black Snowboard of Death può distruggere la montagna con il meglio di loro. È un modello all-mountain altamente efficace che offre prestazioni affidabili in una gamma di diverse situazioni sulla neve.

Mi piace la tavola per la sua natura aggressiva che ti permette di affrontare facilmente le linee del freeride. La forma direzionale New Age ti offre prestazioni serie quando il gioco si fa duro, e questo può essere all’altezza delle esigenze dei ciclisti esigenti.

Regge molto bene anche a velocità più elevate, il che è eccellente per chi ama alzare l’acceleratore e dondolare. Rimane stabile e in controllo, così puoi puntare in discesa e lasciarlo strappare. Questo è utile anche quando stai bombardando le linee del freeride.

La tavola può farti esplorare ogni centimetro del resort e allo stesso tempo fungere da potenziale opzione per il backcountry. Un flex più rigido lo rende ideale su terreni tecnici quando hai bisogno di potenza e risposta all’istante.

Non mi piace come si comporta questa tavola nel park, e non è così divertente. Se sei un topo da park o stai cercando un’opzione all-mountain con un’inclinazione freestyle, non è questo. Va bene nell’halfpipe, ma ti lascerà senza altro.

Anche questa non è una buona scelta per i principianti. Può facilmente sopraffare qualsiasi pilota che non abbia abilità di livello superiore, e non lo userei a meno che tu non abbia abilità di guida almeno intermedie. Ma se riesci a gestirlo, sei pronto per una sorpresa.

Costruzione

Questo è uno snowboard tuttofare ben costruito e questo lo aiuta a distinguersi dalla concorrenza. Puoi aspettarti prestazioni e durata di lunga durata da questo modello, il che aiuta a compensare un prezzo leggermente più alto.

Il Black Snowboard of Death è dotato di un profilo Alpine VI che lo rende un efficace cacciatorpediniere all-mountain. Presenta un camber positivo sotto i piedi per aiutare a generare molta potenza con una sezione di camber zero nella coda per un piccolo extra in cima.

Ottieni sezioni di roccia piatta in punta e coda che aiutano a mantenere la tavola fluttuante senza esagerare. È una combinazione solida e un design unico che porta alla natura aggressiva e più che capace di questo.

La forma direzionale New Age presenta sciancrature progressive che aiutano ad espandere il bordo effettivo e ti danno una presa superiore quando devi scavare e rimanere in sella. Questo rende la tavola facile da controllare senza essere sciatta.

Inoltre viene fornito con un FC Hover Core che utilizza legni leggeri per evitare che la tavola sia troppo pesante pur fornendo una tonnellata di forza. Il nucleo è poi integrato con due aste in carbonio forgiato che mantengono le cose rigide e di supporto.

I fianchi completamente in ABS100 aiutano a mantenere tutto bloccato e funzionano davvero bene con i bordi in acciaio HRC48 a 360 gradi per darti potenza e controllo duraturi, anche quando le condizioni sono dure o ghiacciate.

Caratteristiche aggiuntive

Il Black Snowboard of Death è dotato di una manciata di fantastiche funzionalità che aggiungono valore e aumentano le prestazioni. Capita ha fatto un ottimo lavoro con gli extra su questo modello, ed è un altro modo in cui questo si distingue.

Viene fornito con uno strato laminato Amplitech V-Tech Amplifier che utilizza una miscela di fibra di lino e carbonio. Questo materiale di costruzione super resistente aiuta a mantenere la tavola rigida e aggressiva anche dopo stagioni di uso regolare.

Un Power Shield in pile di carbonio aiuta ad aumentare la stabilità nella regione sotto i piedi e ti dà un po’ di grinta in più, che si traduce in potenza aggiuntiva. Questa è una caratteristica fantastica per i rider esigenti che amano ottenere tutto da una tavola.

Una base Hyperdrive è un’altra offerta unica di Capita. Questa è una base sinterizzata che offre alti livelli di durata grazie a un materiale in polietilene ad alta densità. Questa base è anche super veloce e trattiene bene la cera.

La scheda arriva anche con una Moonshot Pro Tune appena uscita dalla fabbrica. Questa melodia di fabbrica utilizza un materiale di base progettato per i corridori e allontana l’acqua in modo efficiente dalla tavola per aggiungere un altro aumento di velocità.

Valore

Il Black Snowboard of Death ha molto da offrire per i rider aggressivi che vogliono affrontare la montagna. Ma tutta la versatilità e le capacità ad alte prestazioni che ha ha un prezzo elevato.

Nel complesso è una tavola di qualità, ma non posso dargli un ottimo rapporto qualità-prezzo a causa del suo prezzo elevato. Penso che ci siano altre opzioni simili là fuori che offrono uguali livelli di prestazioni e ti costeranno molto meno.

Ha ancora un valore decente grazie alla costruzione solida, che aggiunge durata e prestazioni durature. Questa tavola resisterà bene nel tempo, rendendola un investimento di qualità se non ti dispiace il prezzo dell’adesivo originale.

Non è un buon rapporto qualità-prezzo per chi ha un budget limitato o per i principianti. È troppo rigida e aggressiva per essere una tavola con cui puoi passare da principiante a intermedio. Ed è troppo costoso per soddisfare le esigenze di qualsiasi pilota che cerca di risparmiare denaro.

Le alternative

Ci sono altri solidi snowboard all-mountain là fuori se vuoi cercare alternative al Capita Black Snowboard of Death. Tutti i modelli seguenti sono consigliati.

1. Chiave Scheletro Burton

La Skeleton Key (recensione) è un’opzione di qualità di uno dei marchi più noti del settore. Ti darà prestazioni all-mountain versatili ed è un po’ più tollerante per permetterti di avventurarti in situazioni di freestyle.

La tavola è dotata di uno shape direzionale da freeride che ti permetterà di avventurarti fuori pista e fa un ottimo lavoro di galleggiamento nella polvere. Questa non sembra una tavola da freestyle, ma si comporta abbastanza bene sul terreno parco.

2. Lib Tech Skunk Ape

Questo è uno dei miei snowboard all-mountain preferiti e lo consiglio sempre ad altri rider. È uno snowboard molto divertente e capace che supera le consegne in quasi tutte le situazioni sulla neve.

La Skunk Ape ha un flex medio-rigido che è versatile pur generando molta potenza e uno shape twin direzionale che ti offre un’esperienza divertente e giocosa in una varietà di condizioni,

3. Jones Mind Expander

Il Mind Expander può letteralmente espandere la tua mente. Questa tavola può fare tutto e offre eccellenti prestazioni all-mountain a cui i rider di molti stili possono abituarsi rapidamente. È reattivo, divertente, potente e un compagno perfetto ovunque tu voglia guidare.

Il mio verdetto

Il Capita Black Snowboard of Death è uno snowboard ben costruito che lo rende un’opzione all-mountain competente. È la soluzione migliore per i ciclisti aggressivi con esperienza in collina e, anche se ha un prezzo elevato, offre prestazioni in tutta la montagna.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *